Laboratorio artigianale con Chiara Beschi

Benvenuta alla nuova presidentessa Paola Da Ros
21 Marzo 2022

Ha preso il via nei giorni scorsi un interessante laboratorio creativo per gli ospiti di Casa San Vincenzo. A condurlo una figura molto nota dell’establishment politico: “la zia di Conte”, che durante il primo lockdown, ci ha fatto divertire con monologhi giocosi, sdrammatizzando e aiutandoci a passare momenti spensierati durante una situazione di grande tristezza. E’ proprio lei, Chiara Beschi, del laboratorio artigianale Trame d’Arte di Brescia, a gestire questa attività, con un corso di ceramica suddiviso in sei lezioni.

“Il nostro micro progetto”, ha spiegato Sara Zappa, nostra responsabile di Casa Ozanam, “è studiato per alcuni dei nostri ospiti, che hanno difficoltà nei movimenti, ma che hanno voglia di esprimere e realizzare qualcosa di concreto. L’impegno, dal punto di vista fisico, è limitato, ma in questo modo possono interagire in maniera positiva e portare a termine un lavoro tangibile e anche utile”.

Leggendo tra il sito personale di Chiara, si trova questa frase: “Ogni progetto creativo racchiude sempre una parte di me. I miei lavori non nascono mai per caso. Dietro ci sono esperienze, ricordi, persone. Insomma la mia vita.”. Una filosofia candida, impeccabile, che si integra perfettamente con i progetti pensati per i nostri utenti. Un modo per tornare ad apprezzare un proprio progetto, anche se piccolo, e un modo per riacquisire un po’ di stima su una cosa iniziata, sviluppata e portata a termine.

Comments are closed.